14 visitatori online
Banner
Home Intervento all'incontro su peruviane e peruviani a Milano
Menu Principale
Home
Cosa è Peruan-Ità
Disclaimer
I 100 anni di MacchuPicchu
Interviste e reportage
La radio dal passato ...
Notizie
Boletín: "Il Perù a Milano" (Consulado General del Perú en Milán)
Le Foto
Artisti
Personaggi
Articoli archiviati dal 2008
Archivio testi 1999-2008
FACEBOOK GROUPS
Mappa del sito
Area riservata
Corrispondenti
Redazione Italia
Dal Perù
Redazione World
Sergio Garcia Rodriguez
Banner
Pagina FB
 
 
I più letti
Intervento di Sergio Garcia all'incontro su peruviane e peruviani a Milano PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 
Mercoledì 10 Dicembre 2008 22:57
Indice
Intervento di Sergio Garcia all'incontro su peruviane e peruviani a Milano
page 2
page 3
Italiano
Italiano page 2
Italiano page 3
Tutte le pagine

Peruanità è un’Associazione senza alcun fine di lucro che da diversi anni è divenuta un punto virtuale d'incontro tra peruviani e italiani. Questo grazie ad un gruppo di persone che hanno, con il loro impegno e sacrificio, costruito le basi per raggiungere quale obiettivo la conoscenza ed il rispetto reciproco tra i popoli. All'inizio grazie alla lungimiranza ed alla sensibilità del dottor Tullio Barbato, che ha dato voce ai peruviani attraverso la trasmissione “Perù anche italiana la musica dalla costa”, irradiata dai microfoni di Radio Meneghina. Un programma che non ha eguali nel mondo e che, lasciatemelo dire con un bricciolo d’orgoglio, vanta anche vari tentativi di imitazione, e non solo in Italia. Con Radio Meneghina, da oltre 10 anni abbiamo un rapporto di collaborazione sulla fiducia reciproca e senza riscontri economici e di questo siamo grati al suo direttore, oggi nostro Presidente Onorario, il dottor Tullio Barbato.

Dalla radio dei milanesi si è data voce e visibilità alla presenza italiana in Perù soprattutto nelle città dove la gran parte di loro si stabilirono: Lima, Callao, e Tacna, non mancando di fornire informazioni della comunità peruviana di Milano che già a quel tempo era abbastanza numerosa. Alla base delle trasmissioni vi è sempre stata una ricerca accurata di tutti gli elementi storici e socio culturali che si intrecciano in questi due paesi così lontani geograficamente ma vicini e simili su molti fronti.

Si è partiti dalla presenza italiana in Perù, iniziata con l'arrivo dei Conquistadores nel XVI secolo ed anche se non ha avuto nei secoli successivi l’esodo massiccio che si è avuto negli altri paesi del sud america ha lasciato una notevole traccia nel Perù moderno. Questo metodo applicato alle trasmissioni hanno suscitato un sorprendente interesse da parte del pubblico in special modo da quello italiano e la trasmissione inizialmente programmata a breve termine è proseguita a tempo indeterminato fino ad oggi. L’incremento in questi ultimi anni dell’immigrazione peruviana in Italia, in massima parte nel milanese, ha dato un nuovo impulso all’Associazione che è divenuta sempre di più un punto di riferimento per i nuovi arrivati. Peruan-ità in questi anni ha realizzato numerosi progetti.

Attraverso attività dibattiti, mostre, presentazioni di libri, la pubblicazione di vari articoli ed interviste e soprattutto la creazione e realizzazioni di opere e spettacoli presentati nei teatri e nei più svariati palcoscenici Lombardi e italiani ha dato un notevole contributo alla conoscenza reciproca. Abbiamo organizzato serate e collaborato spesso con il comune anche da prima che si costituisse l’Associazione e con le istituzioni abbiamo un ottimo rapporto. Soprattutto aiutiamo altre associazioni a trovare uno spazio per le loro finalità. Grazie alla collaborazione del Comune, negli anni passati abbiamo dato vita alle giornate italo-peruviane nella quali abbiamo ripercorso i mille tratti cha accomunano le due culture. Non a caso nei mesi scorsi abbiamo organizzato il 1 torneo Antonio Raimondi che ha visto affrontarsi sul campo di calcio i rappresentanti delle forze di polizia italiane e squadre formate da emigrati provenienti da tutto il Sudamerica.

Molti di coloro che guardavano con sufficienza e scetticismo a quelle storie degli Italiani all’estero e delle nuove realtà multietniche che si stavano stabilendo in Italia, a cui noi insieme a pochi altri, abbiamo dato spazio e voce, oggi si sono ricreduti. Oggi si propongono paladini di una realtà che fino a ieri non rispettavano e di cui persino negavano l’esistenza, un opportunismo sospetto e che sicuramente i nuovi cittadini milanesi sapranno valutare e discernere .



 
Banner
News in breve
Link utili
Banner
 
Ultime su Google dal Perù
Noticias destacadas - Google Noticias