130 visitatori online
Banner
Home Notizie Dell'ultimo mese Ultime Festivaletteratura 2010 pronti al via
Menu Principale
Home
Cosa è Peruan-Ità
Disclaimer
I 100 anni di MacchuPicchu
Interviste e reportage
La radio dal passato ...
Notizie
Boletín: "Il Perù a Milano" (Consulado General del Perú en Milán)
Le Foto
Artisti
Personaggi
Articoli archiviati dal 2008
Archivio testi 1999-2008
FACEBOOK GROUPS
Mappa del sito
Area riservata
Corrispondenti
Redazione Italia
Dal Perù
Redazione World
Banner
Pagina FB
 
 
I più letti
Festivaletteratura 2010 pronti al via PDF Stampa E-mail
Notizie - Ultime
Scritto da Administrator   
Mercoledì 25 Agosto 2010 20:11
Giorno per giorno, evento per evento, Festivaletteratura 2010 ( 8-12 settembre) si è presentato, come tradizione in piazza Leon Battista Alberti. A quasi un mese dall'inizio dell'importante kermess letteraria la pubblicazione dei nomi, venerdì 30 luglio, alle ore 21.00, con la distribuzione di programmi e mappe del Festival e con l’edizione speciale della rivista Colibrì, per sapere tutto – ma proprio tutto – sulla prossima edizione.

Nel programma sono presentati in ordine cronologico gli oltre 220 incontri numerati e i più di 50 non numerati che costituiranno la ricca offerta del Festival 2010, oltre a tutte le informazioni pratiche relative alle modalità di prenotazione e di acquisto biglietti. Insieme al programma, la mappa si propone anche quest’anno come guida rapida al Festival, completa della cartina della città con la segnalazione dei trenta luoghi sede degli incontri e di ristoranti e alberghi amici del Festival, del programma sintetico del festival e dell’utilissimo elenco degli autori con gli eventi che li vedranno protagonisti.

 

Distribuito il numero di Colibrì, la rivista dell’Associazione Filofestival che si propone ormai come guida imprescindibile alla manifestazione, mettendo in evidenza filoni tematici, rimandi, intersezioni tra i vari incontri e autori presenti al festival. Molti gli autori presenti a settembre che intervengono su Colibrì con un proprio contributo (tra gli altri, Seamus Heaney, Hugo Hamilton, David Peace, Laurence Cossé, Maurizio Maggiani) o attraverso un’intervista (Chris Abani, Oscar Brenifier, Anne-Laure Bondoux, Lucia Castellano, Guido Crainz e a altri ancora).

Ad accompagnare la serata i canti tradizionali armeni proposti dal Quartetto Geygenbaum, una atipica formazione di musicisti liutai di varia provenienza - Hrachya Galstian violino primo, Boris Batalović violino secondo, Artem Petrovichev viola e Nicola Segatta violoncello – costituitasi introno alla scuola di liuteria Stradivari di Cremona. Con questo concerto si vuole tendere un ideale fil rouge con una delle presenze più attese al prossimo festival, quella di Charles Aznavour, il celebre chansonnier e ambasciatore del popolo armeno.

maggiori informazioni e programmi su  http://www.festivaletteratura.it

festival2010-1

 

Banner
News in breve
Link utili
Banner
 
Ultime su Google dal Perù