61 visitatori online
Banner
Home Redazione Italia Miguel A.Luna Bernales
Menu Principale
Home
Cosa è Peruan-Ità
Disclaimer
I 100 anni di MacchuPicchu
Interviste e reportage
La radio dal passato ...
Notizie
Boletín: "Il Perù a Milano" (Consulado General del Perú en Milán)
Le Foto
Artisti
Personaggi
Articoli archiviati dal 2008
Archivio testi 1999-2008
FACEBOOK GROUPS
Mappa del sito
Area riservata
Corrispondenti
Redazione Italia
Dal Perù
Redazione World
Miguel A.Luna Bernales
Banner
Pagina FB
 
 
I più letti
Miguel A.Luna Bernales
Il don balon tricolore PDF Stampa E-mail

 

.Uruguay:

Club Atlético Peñarol, squadra di Montevideo fondata nel 1891con il nome di Central Uruguay Railway Cricket Club. Nel
1913 (il 13 dicembre) cambia nome con quelli attuali, Club Atlético Peñarol, tra i suoi soci fondatori ci sono molte persone  d'origine piemontese e non è un caso che il nome Peñarol sia la spagnolizzazione della città italiana di Pinerolo. I colori della sua maglia ufficiale sono giallo e nero presi dai colori delle barriere e dei segnali delle ferrovie.

. Argentina:

Club Sportivo Italiano, questa squadra fondata dalla comunità italiana di Buenos Aires gioca attualmente nella serie C argentina e ha come maglia ufficiale quella della nazionale italiana di calcio con uno scudo che riproduce la bandera italiana. Sono conosciuti come "Los Azzurros".


Conosciuto da tutti è il famosissimo Club Atlético Boca Juniors,  della città Buenos Aires, fondata nell'quartier popolare di La Boca dagli immigrati genovesi, conosciuti come "Los xeneises" o "Zeneises" da Zena che in dialetto genovese significa Genova. I colori della maglia invece furono presi dalla bandiera svedese che era appesa su di una nave proveniente dalla Svezia e appena arrivata in città nel porto che sorge sul Rio de la Plata.

. Perú:       

Circolo Sportivo Italiano-Canottieri, squadra di calcio della comunità italiana di Lima fondata nel 1917 vinse due scudetti e nutriva di calciatori alla nazionale di calcio peruviana, fu sciolta nel 1934. La squadra rappresentava al club sociale dello stesso nome e tutt'ora esistente; il Circolo o canottieri, che erano i nomi con cui il pubblico peruviano li identificava, costrui il primo vero stadio di calcio in Peru' nel lontano 1922 chiamato Coliseo Deportivo. La maglia ufficiale era di colore bianco con una frangia azzurra in orizzontale.

Club Centro Iqueño, questa squadra a una storia particolare. Fu fondata da discendenti di italiani nati nella città di Ica (terra di ottimi vini) al sud di Lima ma che residevano nella capitale del Peru'. Così il 12 ottobre 1935 decissero di fondare il Centro Iqueño, i cui firmatari furono: Fernando Nieri, Victor Picasso, Alfredo Malatesta, Juan de Dios Mere e tanti altri italo-peruviani. Vinse uno scudetto nel 1957 e molti dei suoi calciatori erano integranti della nazionale di calcio peruviana, in più era famoso perche proponeva un calcio definito di strema finezza. Attualmente solo partecipa in tornei di calcio per minorenni e anche nelle discipline di basket e volley, la sua maglia ufficiale era bianca con bordi color nero.

Club Atlético Torino di Talara, squadra di calcio della città di talara, nel nord del Peru'. Fondata il 20 marzo 1957 ha in comune il nome della squadra granata del Torino e come essa porta anche la stessa maglia color granata ma con pantaloncini bianchi e calze bianche. Nel 1980 arrivo seconda nella serie A peruviana, è conosciuto come il "Taladro norteño" e il suo presidente è José Vitonera.

Club Internazionale, squadra di calcio di Lima ed specificamente del quartiere borghese di San Borja, era conosciuto come l'Inter di San Borja e giocava con la maglia azzurra della nazionale di calcio italiana, pantaloncini e calze erano anche esse azzurre, il suo scudo rappresentava la bandiera italiana, giocò in serie B peruviana fino al 1986 anno della sua promozione in A e lì rimasse per casi tutta la decade degli anni 90, di questa squadra si sono perse un po le tracce ma credo gioche nella liga distrettuale di San Borja. Approfondiremo le ricerche.

Club Centro Deportivo Municipal, storica squadra di calcio di Lima che gioca attualmente in serie B. Nasce nel lontano 27 luglio 1935 dalla idea di due impiegati del Comune della città di Lima che volevano una rappresentativa calcistica della loro sede di lavoro. Fu così che Miguel Angel Pissani e Ricardo Ghersi insieme ad Arturo Martínez, diedero vita al Círculo Deportivo Municipal e lo stesso anno cambio di nome con l'attuale Centro Deportivo Municipal dopo la fusione con il Club Mauricio Labrousse. La sua maglia è bianca con una frangia rossa che va da sinistra a destra, pantaloncini azzurri e calze bianche, questo per rispecchiare la bandiera peruviana e si dice che la nazionale di calcio del Peru' tomo in prestito quella distribuzione dei colori per non lasciarla mai più. Caso curioso è che in Italia, la squadra del Mantova che gioca in serie B,  a una maglia similare sia a quella del Municipal che della nazionale di calcio peruviana.

Club Universitario de Deportes, squadra tra le più popolari nel calcio peruviano e quella che ha vinto più scudetti, ebbe tra i suoi soci fondatori degli italo peruviani come: Alberto Denegri , Andrés Rotta, Eduardo Astengo e tanti altri. Fu fondata il 7 agosto 1924 a Lima all'interno dell'Università Mayor de San Marcos, la prima università delle americhe. Il suo primo nome fu Federazione Universitaria e ragruppava gli studenti de tutte le facoltà di San Marcos, attualmente gioca in serie A peruviana.

Club Coronel Bolognesi, squadra di calcio della città di Tacna situata nel sud del Perú e con una fortissima presenza di discendenti d'italiani. Prese il nome di Francisco Bolognesi Cervantes, eroe militare peruviano, figlio di un maestro di musica italiano nato a Genova che si trasferì in Perú dove poi sposo una cittadina peruviana.  La squadra del Bolognesi, conosciuta comunemente con il diminutivo del "Bolo" ha la maglia, pantaloncini e calze color rosso. Attualmente gioca in serie A peruviana.

.Brasil:

Cruzeiro Esporte Clube, della città di Belo Horizonte fu fondato il 2 gennaio 1921. Alla fondazione del cruzeiro o meglio dire della Società Sportiva Palestra Italia, suo primo nome, parteciparono tutti gli sportivi della colonia italiana di Belo Horizonte e si decise che l'uniforme ufficiale dovesse rappresentare la bandiera italiana quindi maglia verde, pantaloncini bianchi e calze rosse. Nel 1942 con l'entrata del Brasile nella seconda guerra mondiale, il governo d'allora vietò l'utilizzo di nomi o termini che facessero riferimento alle nazioni nemiche nelle istituzioni, stabilimenti e altre realtà. Così dopo dieci mesi di dibattiti i direttivi del club si decissero cambiare il nome per il più brasiliano Cruzeiro, in riferimento alla croce del sud. Oggi è una squadra di livello e la sua maglia è azzurra con pantaloncini e calze bianche.

Sociedade Esportiva Palmeiras, della città di Sao Paulo. Anche questa squadra fu fondata dalla comunità italiana di Sao Paulo con il nome di Società Sportiva Palestra Italia, proprio come quella della fondazione del Cruzeiro, ma qualche anno prima cioè il 26 agosto 1914 e sempre per le vicende della seconda guerra mondiale fu costretta a cambiare il nome per quello del Palmeiras il 14 settembre 1942. Tra i suoi fondatori figurano: Luigi Cervo, Vicenzo Ragognetti, Luigi Emanuele Marzo ed Ezequiel Simone ed in un primo momento la sua maglia ufficiale era rappresentata dai colori rosso, bianco e verde della bandiera italiana. Oggi gioca in serie A brasiliana con molto sucesso.


.Chile:

Audax Italiano La Florida, club di calcio della città di Santiago fondata dalla comunità italiana del Cile, il 30 novembre 1910. Inizialmente si chiamava Audax Club Ciclista Italiano e si dedicava esclusivamente al ciclismo; solo dopo qualche anno specificamente nel 1917 compaiono le prime squadre di calcio, ma fu nel 1922 che si decise di creare la rama di calcio e di consecuensa chiamarlo Audax Club Sportivo Italiano. Nel 2007 si decise di aggiungere il nome di La Florida, quartiere di Santiago del Cile dove si trovano la sede e il loro stadio, mentre la sua maglia ha i colori rosso,bianco e verde e lo scudo porta la bandiera italiana chiusa in una  ruota di bicicleta che a sua è avvolta in un cerchio colore azzurro con sopra un'acquila dorata, mentre giù c'è la scritta A.C.S.I. Attualmente gioca in serie A cilena.

.Venezuela:

Deportivo Táchira, squadra di calcio venuezelana che ha una storia molto particulare. Nel 1970 arriva a San Cristobal l'italiano Gaetano Greco proveniente da Torino subito dopo crea una squadra chiamata Juventus de San Cristobal in onore alla Juventus italiana e con gli stessi colori bianco neri. Tempo dopo insieme ad altre persone della citta di San Cristobal decissero di creare la squadra della città che doveva arrivare al calcio di livello nazionale e fu così che l'11 gennaio 1974 si crea il Deportivo San Cristobal dopo chiamato Deportivo Táchira. Tra i suoi fondatori ci sono Quattro italiani: Gaetano Greco, Fantino Capoccioni, Andrea Carnevale e Lino Mulazzi. Oggi la squadra gioca in serie A venezuelana e a come colori il giallo e nero che rappresentano la città di Táchira.

Queste sono solo alcune delle squadre sudamericane legate in qualche modo all'Italia sicuramente ci sono state altre iniziative e se non le abbiamo dette fateci sapere che provederemo ad aggiungerle.
Miguel Angel Luna Bernales

P.S: nota particolare merita il difensore peruviano Víctor Benítez, conosciuto come El Conejo, che nei primi degli anni sessanta giocò nel Milan con cui vinse una Coppa dei Campioni. Giocò insieme a josè Altafini, Cesare Maldini, Trapattoni, Ghezzi, Rivera ecc. Giocò anche nella Roma, Napoli, Messina e Venezia.

 

Banner
News in breve
Link utili
Banner
 
Ultime su Google dal Perù
Noticias destacadas - Google Noticias